Sbiancamento pelle SENZA prodotti chimici

Parlare di sbiancamento pelle è molto difficile: la preoccupazione è comune a molte persone ed è naturale sentirsi a disagio quando c’è una parte del corpo che si desidera migliorare.

Non sempre però la soluzione migliore è nascondere agli altri queste parti, specialmente durante i momenti di intimità. Può essere difficile sentirsi intimamente vicini al partner quando non si è a proprio agio con il proprio corpo, non trovandolo attraente.

Nel corso del tempo i nostri corpi cambiano, e alcuni di questi cambiamenti ci fanno sentire insicuri e fanno sorgere in noi il desiderio dello sbiancamento della pelle. Per sfregamento, invecchiamento, cambiamenti ormonali o altri eventi alcune parti del nostro corpo possono assumere un pigmento scuro o violaceo.

Oggi però non si è più soli.

Credenza comune è che le tanto indesiderate quanto antiestetiche macchie cutanee possano essere attenuate con lo sbiancamento della pelle realizzato usando prodotti chimici, molto spesso aggressivi, come ad esempio l’idrochinone e la candeggina.

Queste sostanze nocive per l’organismo possono danneggiare la pelle e farla addirittura diventare ancora più scura, o peggio, causare danni permanenti e gravi problemi di salute.

I genitali, i capezzoli o le cosce sono aree del corpo umano che hanno la pelle più sensibile e che, quindi, è ancora più suscettibile a irritazione, bruciore o danni da sostanze chimiche.

Tuttavia non molti sanno che la quasi totalità di queste macchie scure della pelle possono essere schiarite, sbiancate, usando sostanze naturali.

Credenza comune, ancora oggi dilagante, è che le macchie della pelle debbano essere schiarite usando prodotti chimici, aggressivi e pericolosi. Nulla di più sbagliato. Infatti sin dall’antichità molti componenti naturali sono stai usati a questo scopo.

La Vitamina C è uno più potenti antiossidanti presenti in natura e contribuisce a migliorare l’aspetto della pelle. Infatti grazie alle sue proprietà previene il processo di invecchiamento – stimolando la produzione di collagene. E’ una componente perfetta per i trattamenti cosmetici in crema.

La ricerca clinica e farmacologica moderna ha identificato e selezionato l’Alpha-Arbutina: un estratto presente in molte piante, come l’uva ursina, in grado di agire come inibitore nei processi di formazione della melanina. È un precursore dell’idrochinone con cui condivide il forte potere schiarente non avendo però gli stessi effetti collaterali. L’Alpha-Arbutina infatti è al momento uno dei principali componenti delle creme schiarenti in cosmetica poiché potenzia l’azione sbiancante della Vitamina C.

Alcuni rimedi naturali

Limone
Il limone è un valido sbiancante naturale. Prendi metà limone, versarci sopra un po’ di sale e strofina direttamente sulla zona interessata per almeno un minuto. Risciacquare con acqua tiepida ed asciugare zona interessata. Ripetere l’operazione tutte le sere prima di coricarsi per almeno due settimane. Questo metodo ha 3 controindicazioni: il primo è che il succo di limone può “pizzicare” sulla pelle sino a volte a “bruciare”, il secondo è che il sale ha la funzione di scrub e non sempre è indicato farlo su alcune zone intime del tuo corpo (pensiamo alla zona anale o a quella vaginale) ed infine il terzo motivo è che questo trattamento naturale può arrossire non poco la zona, peraltro molto delicata, in questione.

Farina d’avena e yogurt
Preparate un composto mescolando un cucchiaio di farina d’avena dentro al vasetto di yogurt bianco.
Strofinate sulla zona interessata e lasciate in posa per almeno 10 minuti.

Naturalmente i metodi sopra esposti sono intesi come divulgativi e non intendiamo in alcun modo sostituirci ad un Professionista medico; quindi prestate molta attenzione ed in caso di arrossamento consultate il vostro medico curante.

 

 


Leave a Reply